REQUISITI DI ACCESSO

Allo studente in ingresso sono richieste le conoscenze culturali di base acquisibili nei percorsi di studio nella scuola secondaria. 

La verifica delle conoscenze e delle abilità acquisite avviene mediante un Test di Verifica in Ingresso (TVI) che consiste in una serie di domande a scelta multipla articolate in due parti: generale e di indirizzo. La parte generale è divisa in 3 sezioni: cultura generale, competenza linguistica e comprensione scritta; la parte di indirizzo prevede la valutazione delle conoscenze pregresse sulle aree dei diversi curricoli: 1) Servizi per la prima infanzia; 2) Servizi sociali, di comunità 3) Servizi per gli anziani; 4) Servizi per il lavoro; 5) Servizi per le attività motorie e sportive.
Sulla base dell'esito del test, cercando di rispettare, ove possibile, la preferenza indicata all'atto della pre-iscrizione, gli studenti verranno suddivisi fra i vari indirizzi allo scopo di favorire un'efficace partecipazione alle attività didattiche e una coerente connessione con il loro placement. 
Agli studenti che non hanno superato il test verranno assegnati Obblighi Formativi Aggiuntivi (OFA) nelle diverse sezioni. Tali Obblighi Formativi Aggiuntivi dovranno essere assolti entro il primo anno, anche attraverso la frequenza dei corsi OFA organizzati dal corso di studio. In caso di mancato assolvimento degli OFA entro la scadenza del 30 settembre 2019, lo studente sarà tenuto a rinnovare l'iscrizione al primo anno anche per l'anno accademico 2019/20.
Il primo anno del corso di studi è comunque caratterizzato dalla presenza di insegnamenti che, pur curvati sulla specificità di ciascun indirizzo, favoriscono il consolidamento e lo sviluppo degli scenari culturali fondamentali, necessari allo studente per poter proficuamente affrontare negli anni successivi i contenuti delle discipline più caratterizzanti. 

Tasse e contributi